Cause dell’insonnia e rimedi per tornare a dormire

curare insonniaChi soffre di insonnia sa benissimo cosa comporta e quali sono le conseguenze di questo diffusissimo disturbo del sonno: irritabilità, nervosismo, stanchezza fisica e psicologica, mancanza di concentrazione, fino al rischio di iniziare a soffrire di ipertensione.

L’insonnia è un problema importante, sempre più diffuso e che va affrontato da vari punti di vista. Prima di tutto, infatti, devono essere individuate le cause per cui si manifesta e, poi, si può passare alla sua soluzione.

Esistono, infatti, molti rimedi naturali che possono risolvere o migliorare questa condizione debilitante. In caso, invece, l’insonnia sia causata da uno stile di vita troppo frenetico, una delle soluzioni più indicate è quella di scaricare la tensione seguendo magari un corso di yoga o altre discipline che favoriscono il ritorno ad un uno stato di relax.

Cos’è l’insonnia?

Il termine insonnia indica, genericamente, l’impossibilità di prendere sonno. E’ una condizione che si riconosce come tale quando non ci si addormenta nonostante all’esterno non ci siano disturbi che possano impedirlo.
In questo caso si parla di insonnia primaria, quella che, cioè, si manifesta indipendentemente dal fatto che, ad esempio, il letto sia comodo, nonostante nella stanza ci sia silenzio: quando, in pratica, non ci sia nulla che possa disturbare il sonno.

L’insonnia, invece, cosiddetta, secondaria deriva da condizionamenti esterni (rumori, difficoltà ad addormentarsi se c’è troppa luce, un letto scomodo) oppure può essere la conseguenza di problematiche di salute.

Per comprendere, comunque quanto con la parola insonnia si possano indicare diverse situazioni, basta pensare che, dal punto di vista medico, sono stati classificati ben cinque tipi di insonnia primaria.
Oltre questo, va anche sottolineato che l’insonnia si presenta in modo diverso: può essere caratterizzata dall’assoluta difficoltà ad addormentarsi fino all’alba oppure può provocare una serie di risvegli durante la notte con conseguente difficoltà a riprendere sonno.

Quale sono le cause dell’insonnia?

Le cause dell’insonnia sono molte e sono diverse. Può essere la conseguenza di un evento traumatico, può capitare di subirla quando si sta vivendo un periodo particolarmente intenso dal punto di vista lavorativo o per problemi personali.
Se si è molto stressati è, infatti, normale non riuscire a dormire e lo stesso si può dire quando si hanno pensieri ricorrenti a causa di un problema di salute, di famiglia, di lavoro e, soprattutto, a causa di un problema economico.

L’insonnia, insomma, può verificarsi per tante cause psicologiche e per tutte quelle situazioni che generano un alto livello di ansia.

Altre cause di insonnia sono, legate a fattori fisici: più si avanti con l’età e più diminuiscono le ore di sonno e si fatica ad addormentarsi. Un’altra causa è legata a fattori ormonali: per le donne in menopausa o in pre-menopausa è, infatti, frequente iniziare a soffrire di questo disturbo del sonno.

L’insonnia tecnologica

Un’altra causa di insonnia deriva dall’abuso dell’utilizzazione dello smartphone. E’ stato provato che la luce blu emessa dallo schermo dei nostri cellulari può provocare alcuni disturbi fisici e tra questi  l’insonnia.

Pare, infatti, che la produzione di melatonina nel nostro corpo, fondamentale per l’equilibro del ritmo sonno-veglia, venga contrastata e, di conseguenza, diminuita proprio a causa dell’eccesso di luce blu che assorbiamo dagli smartphone. Da questo punto di vista, quindi, un rimedio immediato è semplicemente quello di eliminare la cattiva abitudine di scrollare i profili social quando si è a letto e prima di dormire.

Rimedi naturali per l’insonnia

Per combattere l’insonnia in modo naturale ci sono molti metodi da utilizzare con una buona percentuale di successo, a cominciare dagli integratori di melatonina che permettono di riequilibrare la quantità di questo ormone prodotto dal corpo e che è indispensabile per la qualità del sonno e per la sua durata.

Il magnesio è un altro ottimo rimedio che può essere preso in considerazione. Offre, infatti, un provato effetto rilassante che agisce sulla muscolatura e diminuisce il livello del cortisolo: il, cosiddetto, ormone dello stress. Il magnesio ha un’evidente azione calmante sul corpo e sulla mente, pare che sia in grado anche di regolare la quantità di melatonina nel corpo, creando, quindi, le condizioni adatte per prendere sonno.

Da punto di vista erboristico, un altro rimedio naturale molto efficace è la valeriana che, però, va assunta per un periodo prolungato e in modo costante. Si può utilizzare sotto forma di compresse, ma anche come tintura madre (40 gocce in acqua prima di andare a dormire). In alternativa, si può preparare una tisana da bere ogni sera: se ne trovano molte già pronte in commercio oppure ci si può rivolgere ad un’erboristeria.

Anche la classica camomilla può pure essere utile per combattere l’insonnia. Da questo punto di vista, però, va ricordato che la sua assunzione deve essere regolare e continua ogni sera prima di andare a dormire. Oltre questo, è importante fare attenzione al periodo di infusione che non deve mai superare i 3 minuti, altrimenti, invece di contribuire a rilassare, si avrà un effetto stimolante.

Chi soffre di insonnia in modo occasionale può trovare un rimedio utile anche nell’aromaterapia, in particolare nell’utilizzo dell’olio essenziale di lavanda che stimola e induce il rilassamento psico-fisico. Non dimentichiamo, infatti, che una volta si usava preparare dei sacchetti di rametti secchi di lavanda che si utilizzavano per profumare gli ambienti e che creavano un’atmosfera di puro relax.

La lavanda, in effetti, è in grado di calmare gli stati nervosi e di leggera ansia, quindi è utile anche per l’insonnia. Si può utilizzare sotto forma di tisana (spesso viene associata alla melissa, altra erba utile per indurre il rilassamento in modo efficacissimo) oppure come olio essenziale: basta infatti, distribuirne 2 o 3 gocce in un diffusore in camera da letto.

Erica - Redazione Naturalmente

Amo scrivere ed adoro occuparmi di benessere, fitness, alimentazione salutare, mondo bio ed animali domestici! E' stato naturale entrare nella redazione di NaturalmenteSalute.com
Chiudi il menu