Lo zenzero: proprietà, benefici e come utilizzarlo

Lo zenzero, una pianta che, come la curcuma, appartiene alla famiglia delle Zingiberacee.

Il rizoma di zenzero è un eccellente analgesico e antinfiammatorio naturale contro i disturbi muscolari e articolari. Va edidenziata la sua efficacia nella lotta contro le malattie infettive che colpiscono il tratto respiratorio.

Grazie al suo alto contenuto di minerali, si distingue per la sua capacità di migliorare l’attività muscolare, che è tanto importante per la vita quotidiana quanto per la pratica sportiva.
Lo zenzero, come la curcuma, è una pianta erbacea perenne, originaria dell’Asia sud-orientale sebbene possa crescere in qualsiasi clima tropicale e largamente impiegata soprattutto nella cucina indiana e medio-orientale.

Ha un colore giallo intenso, con un sapore speziato e un aroma penetrante, che lo rende un condimento interessante. Oltre all’utilizzo culinario, lo zenzero è molto apprezzato per il suo uso farmaceutico e in medicina naturale. Viene anche usato come componente di vari prodotti per l’igiene dentale.

Lo zenzero ha una varietà di proprietà, quindi per migliaia di anni è stato considerato una “radice miracolosa” ed è stato usato per combattere le malattie dell’apparato digerente, alleviare il dolore alle articolazioni, proteggere il fegato, aiutare il sistema immunitario ecc.

Quali sono le proprietà ed i benefici dello zenzero?

Espettorante: Lo zenzero è usato per alleviare i sintomi di influenza, raffreddori comuni, asma e tutti quei problemi derivanti dal sistema respiratorio. Quindi prendere un tè allo zenzero quando abbiamo un raffreddore ci porterà un grande sollievo.

Esaltatore dell’attività muscolare: Questo è dovuto al suo alto contenuto di minerali come potassio, magnesio, calcio e fosforo, che partecipano alla contrazione muscolare e alla trasmissione dell’impulso nervoso. Aiuta a prevenire spasmi muscolari, crampi e debolezza muscolare.

Aumenta il livello di testosterone: Consumato ogni giorno fresco o estratto, lo zenzero aumenta la presenza di testosterone nel sangue. Questo è molto utile per l’atleta perché aiuta ad aumentare la massa muscolare.

Evitare la nausea e il vomito: Lo zenzero è efficace contro la nausea e le vertigini causate da diverse cause.

Antinfiammatorio e analgesico: La presenza di Gingeroli conferisce proprietà antinfiammatorie allo zenzero. Può anche alleviare il mal di testa in caso di emicrania.

Lo zenzero blocca gli effetti della prostaglandina, che causa l’infiammazione nei vasi sanguigni del cervello e provoca emicrania. Riduce inoltre il dolore articolare nelle persone che soffrono di artrite reumatoide ed è efficace contro i dolori muscolari causati da un intenso esercizio fisico.

Allevia anche mal di gola, angina e dolori allo stomaco. Prendere un tè allo zenzero ci porterà grande sollievo in questi casi.
Lo zenzero è un antibiotico naturale che combatte le malattie infettive causate da vari batteri come l’Escherichia coli.

Protettore gastrointestinale: Favorisce la digestione, facilitando la metabolizzazione delle proteine. Stimola il pancreas e la produzione di enzimi, accelerando il metabolismo. Protegge lo stomaco dalla comparsa di ulcere gastriche e allevia i sintomi di quelli esistenti. Inoltre previene la flatulenza e l’acidità.
È molto efficace nel mantenere la flora intestinale e combattere la diarrea.

Altre proprietà benefiche
Lo zenzero ha anche molte altre proprietà interessanti, ad esempio riduce i livelli di stress grazie al contenuto di Cineol. Può aiutare a fornire un senso di calma, aiuta a ridurre l’ansia e mantenere il nostro corpo un po’ più rilassato. Migliora la circolazione sanguigna, previene i problemi cardiovascolari, abbassa il colesterolo e aiuta a controllare l’ipertensione.

Antiossidante: è molto efficace per combattere l’invecchiamento cellulare. Lo zenzero migliora la salute dei capelli, nutre e illumina i capelli ed elimina la forfora. Ha proprietà afrodisiache, aumenta la libido e il desiderio sessuale.

Valori nutrizionali dello zenzero
I minerali contenuti nello zenzero includono il suo alto contributo di potassio, magnesio, fosforo e calcio. Le vitamine più importanti che lo zenzero fornisce sono la vitamina C e la niacina. Lo Zenzero è ricco di oli essenziali come limonene, acidi grassi e composti fenolici come gingerolo, che fornisce la sua asprezza e dalle maggiori proprietà benefiche.
Contiene anche enzimi ad alto potere antiossidante come Protease e Zingiber e fitonutrienti come flavonoidi o caroteni. Fornisce anche proteine ​​e amminoacidi come il triptofano e l’arginina.

Come usare lo zenzero
La radice dello zenzero è comunemente usata come condimento in cucina in numerosi piatti. Arricchisce alimenti che non hanno un sapore intenso, come zuppe, riso, pesce, verdure, frutta, insalate, ecc.
Può anche essere usato per preparare infusi a base di zenzero. Per questo può essere aggiunto all’acqua calda a fette o in polvere. Può essere accompagnato con limone naturale e se desiderato può essere addolcito con miele biologico. Questa forma è molto adatto per combattere problemi che interessano l’apparato respiratorio e dell’apparato digerente, influenza o processi infiammatori, così come nausea e vomito.

Lo zenzero può essere usato come impacco per la congestione polmonare, dolori articolari, ecc., Posto sulla zona interessata. Si può anche fare l’olio di zenzero da applicare sulla pelle.

Dosaggio e precauzioni
La dose giornaliera di 4 grammi di rizoma di zenzero è considerata sicura per l’uso negli adulti e nei bambini oltre i 2 anni. Ciò equivale a un pezzo di rizoma fresco delle dimensioni di una nocciola. L’equivalente di polvere di zenzero sarebbe di circa 2 grammi. Si consiglia di consumare in piccole quantità o porzioni, con moderazione e sempre accompagnato da altri alimenti. Può causare irritazione in caso di vesciche, ulcere o piaghe in bocca. L’uso della radice di zenzero come condimento è generalmente sicuro. Tuttavia, si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare la radice di zenzero come rimedio naturale, soprattutto se si sta assumendo qualsiasi farmaco. Non è consigliabile consumare Zenzero durante la gravidanza o l’allattamento, o nei bambini sotto i 2 anni di età, o in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti.
Se soffri di calcoli biliari il consumo di Zenzero può avere effetti negativi.
Queste informazioni sono fornite a solo scopo informativo e non intendono sostituire le raccomandazioni di un professionista della salute o di una visita medica.

zenzero prezzo su Amazon

Chiudi il menu